Pagani (SA) – Scoperta centrale ricambi auto clandestina

Una centrale di ricambi auto clandestina è quella che avrebbero scoperto a Pagani i Carabinieri della locale Tenenza a seguito di una mirata perquisizione eseguita in due garage. Nei locali i militari hanno rinvenuto una Ford Fiesta, rubata a Pagani la notte scorsa e su cui erano già al lavoro due persone per evitarne l’identificazione attraverso la sostituzione delle targhe originali con quelle di un’altra autovettura, destinata alla rottamazione. Trovato anche un motore con matricola cancellata, componenti vari per auto FIAT e VW e pneumatici, del valore di diverse decine di migliaia di euro. Al termine del blitz i carabinieri hanno arrestato il titolare dei due garage, Alfonso Ferraioli, di 41 anni, che è stato sottoposto agli arresti domiciliari, e un suo collaboratore, denunciato in stato di libertà per concorso in furto aggravato e ricettazione.
Sul notevole materiale sequestrato, sprovvisto naturalmente di documentazione fiscale, saranno eseguiti degli accertamenti per capirne la provenienza. Gli investigatori ricordano che l’Agro nocerino, alcuni anni fa è stata la centrale del famoso flusso di pezzi di ricambio sottratti agli stabilimenti FIAT Campani e Lucani. Il traffico fu scoperto con l’operazione nazionale “FIAT LUX”, che portò al recupero di diversi milioni di euro di pezzi smerciati nel mercato parallelo clandestino.

Lascia un Commento