Pagani (SA) – Rifiuti, il Vescovo e il clero scrivono ai fedeli

L’emergenza rifiuti che sta attanagliando i Comuni dell’Agro nocerino è stata richiamata anche nelle celebrazioni eucaristiche di domenica, festa dell’Ascensione. In particolare a Pagani è stato letto un messaggio alla città per sensibilizzare la popolazione e richiamare alle responsabilità di ognuno. La lettera, firmata dal Vescovo diocesano, Mons. Giuseppe Giudice, e dal clero paganese, è stata inviata anche ai Commissari prefettizi. La decisione di scrivere ai cittadini di Pagani è stata assunta d’urgenza proprio a causa dell’aggravarsi dell’emergenza rifiuti nei 13 Comuni del Consorzio Salerno 1.

«Cari amici, oggi, la liturgia ci fa celebrare la festa dell’Ascensione di Nostro Signore Gesù Cristo: un invito ad avere costantemente lo sguardo rivolto al cielo, pur mantenendo i piedi impastati nelle realtà terrene. In questo momento storico che la città di Pagani sta vivendo – recita il messaggio del Vescovo – significa guardarci attorno e renderci conto di come stiamo rendendo invivibile questa nostra città. I cumuli di spazzatura che campeggiano ad ogni androne di palazzo parlano da soli. Di certo – ha scritto fra l’altro monsignor Giudice – non compete a noi individuare i responsabili di questo stato delle cose; nostro compito è quello di esortare ciascuno a prendere coscienza della propria personale responsabilità nell’avere creato questa situazione. Se crediamo che il mondo nel quale viviamo è un dono che Dio ci ha affidato e che dobbiamo custodire per renderlo migliore, consegnandolo alle nuove generazioni più bello di come ci è stato consegnato, allora – afferma il vescovo di Nocera-Sarno – siamo un po’ tutti responsabili di questo degrado”.

Lascia un Commento