Pagani (SA) – Omicidio Tagliamonte, la vittima aveva chiesto liqiudazione

L’ho ucciso per legittima difesa, così Clemente Bifolco, l’imprenditore 49enne di Pagani avrebbe motivato l’uccisione di Luigi Tagliamonte, 54 anni, avvenuta ieri su una piazzola di sosta dell’A30 tra le uscite di Nocera-Pagani e Castel San Giorgio. Tagliamonte da tempo chiedeva al suo ex datore di lavoro di saldare i conti dopo la chiusura della ditta di autotrasporti. Bifolco intanto, accusato di omicidio volontario, è rinchiuso nel carcere di Fuorni.

 

Lascia un Commento