Pagani (SA) – Immigrazione, giovane atleta ringrazia Napolitano

Dariya Derkach, ucraina di 18 anni, giovane promessa dell’atletica cresciuta a Pagani, in provincia di Salerno, da anni aspetta il momento di poter chiedere la cittadinanza italiana per poter gareggiare finalmente ad alto livello indossando la maglia azzurra. E’ solo una delle tante storie risvegliate dalle parole del presidente della Repubblica Napolitano il quale ieri ha detto che è una follia non concedere la cittadinanza ai bambini nati in Italia figli di immigrati. La giovane atleta ucraina, di Pagani, che non è nata ma vive da sempre nel nostro Paese, a gennaio potrà presentare la domanda per la cittadinanza, ma ha già perso tempo prezioso per poter partecipare ad eventi sportivi importanti a livello internazionale nella categoria juniores. Sono tanti i giovani atleti cresciuti in Italia, come persone e come sportivi, ancora privi della cittadinanza e Dariya ne incontra molti ai raduni e alle gare, perché la Fidal da anni li considera a tutti gli effetti italiani, allenandoli e facendoli gareggiare nelle competizioni tricolori delle categorie giovanili, fino alla juniores.

Lascia un Commento