Pagani (SA) – Due ucraini arrestati per ricettazione e rapina

Due cittadini ucraini di 22 e 25 anni sono stati arrestati la notte scorsa dai carabinieri di Pagani con l’accusa di ricettazione, riciclaggio, rapina, possesso di documenti falsi, violazione della normativa sulla permanenza degli stranieri. I carabinieri hanno fatto irruzione in un locale seminterrato di proprietà dei due. Alla vista dei carabinieri i due ucraini hanno tentato la fuga a bordo di un furgone, ma sono stati bloccati. I carabinieri hanno così recuperato della merce rubata, tra cui mobili ancora imballati, vari elettrodomestici e due ciclomotori. I militari hanno poi scoperto che i due sono gli autori di una rapina avvenuta il 15 giugno scorso ai danni di una donna che si era recata a buttare la spazzatura insieme al figlio di un anno. I due, a bordo di un ciclomotore, avevano tentato di strappare la catenina che la donna indossava, ma quest’ultima si era opposta, prima di cedere quando uno dei due malviventi le aveva sottratto il bambino lanciandolo a distanza.

Lascia un Commento