Pagani, rapine ai blindati. Confiscati beni per 275mila euro ad una coppia

La confisca di beni mobili ed immobili per un valore stimato in circa 275mila euro è stata disposta dal Tribunale di Salerno nei confronti di un uomo di 50 anni e di sua moglie di 49, residenti a Pagani.

Sotto sequestro per la successiva confisca sono finiti 2 appartamenti, 1 garage e 2 autovetture. Il provvedimento del Tribunale è frutto di accertamenti patrimoniali, a seguito di una complessa e articolata indagine compiuta dai carabinieri del ROS, in due anni fra il 2012 e il 2014.

Gli investigatori si sono concentrati in particolare sull’attività svolta da un pericoloso sodalizio di rapinatori specializzati in assalti armati a furgoni portavalori. I militari hanno trovato una serie di prove e ritengono che il 50enne di Pagani è uno dei fondatori e promotori del gruppo di malviventi.

Il sodalizio criminale, secondo gli inquirenti, disponeva di ingenti quantitativi di armi comuni e da guerra, munizioni  di vario calibro e anche rice-trasmittenti e materiale necessario all’assalto di furgoni portavalori.

Lascia un Commento