Pagani, parlamentari in visita alla Ericsson eccellenza nella telefonia mobile

La società Ericsson ieri ha aperto le porte del suo centro di Ricerca e Sviluppo di Pagani ad una delegazione di parlamentari con l’obiettivo di far conoscere storia e progetti di innovazione di una delle più importanti eccellenze del territorio, impegnata da 29 anni a plasmare il futuro delle telecomunicazioni in Italia e nel mondo, in particolare nel settore della telefonia mobile.

Quello di Pagani è un sito di eccellenza mondiale dell’azienda per quanto riguarda le tecnologie di archiviazione dati, i sistemi di commutazione, la sicurezza delle reti, le tecnologie cloud e la virtualizzazione.

I circa 260 ricercatori del centro di Pagani forniscono un contributo fondamentale allo sviluppo del 5G e all’evoluzione delle più moderne soluzioni software utilizzate dagli operatori di telefonia mobile in Italia e nel mondo. Importanti inoltre anche le collaborazioni di Ericsson con le Università di Napoli e Salerno e con startup e altre realtà industriali del territorio all’interno dell’Innovation Garage in cui vengono incubate idee innovative.

Grazie alle competenze scientifiche e progettuali, la Campania e, più in generale, il Mezzogiorno, rivestono un ruolo di importanza fondamentale per la creazione di soluzioni altamente innovative sotto il profilo tecnologico, di compattezza, di consumo energetico e di gestibilità, non solo per le reti tradizionali, ma anche per la banda ultralarga del futuro, fondamentale del progresso economico del Sistema Paese.

Ad accogliere la delegazione di Parlamentari, Emanuele Iannetti, Amministratore delegato di Ericsson in Italia e Alessandro Pane, Direttore di Ericsson in Italia.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento