Pagani – Nassiriya, strada intitolata a caduti trasformata in discarica

Dissestata, piena di buche e di rifiuti. Si presenta così via Martiri di Nassirya, a Pagani, la strada dell’area industriale che nel 2008 è stata intitolata ai militari italiani che il 12 novembre del 2003 persero la vita in Iraq. Con l’arrivo del commissario prefettizio prima e della commissione straordinaria per infiltrazione mafiosa è cominciata un’epoca di austerity con tagli delle spese comunali e anche via Martiri di Nassiriya è stata abbandonata a sé stessa. La targa ai caduti, posta per rendere omaggio al sacrificio dei 19 militari italiani, assume ora il sapore di una beffa, considerando lo stato in cui versa l’area. Quello che doveva essere un’occasione per riflettere e per non dimenticare, è diventato un monumento all’emergenza ambientale, con ricadute disastrose sul tessuto economico. Gli imprenditori della zona hanno denunciato a più riprese il degrado sempre maggiore dell’area, minacciando di spostare le loro aziende.

Lascia un Commento