Paestum, Velia e Certosa di Padula da 20 anni Patrimonio Unesco. Oggi l’evento. Le interviste

Oggi l’Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni ha celebrato i 20 anni dall’iscrizione nella Lista UNESCO del Patrimonio Mondiale dell’Umanità come “Paesaggio culturale” per la presenza dei siti di Paestum Velia e Certosa di Padula.

All’evento, che si è tenuto in mattinata all’Auditorium della Fondazione Alario a Marina di Ascea, hanno partecipato i Sindaci, le Associazioni culturali e le istituzioni scolastiche per ribadire l’efficacia dell’azione del Parco attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale ed ambientale creando sviluppo sostenibile.

Presente anche il sottosegretario di Stato al Ministero per i beni e le attività culturali, Lucia Borgonzoni, che si è soffermata sull’importanza di valorizzare i nostri siti culturali ed ha risposto anche alla proposta di riunire sotto un’unica gestione Paestum e Velia dando una importante anticipazione. Abbiamo raccolto anche una riflessione del direttore del Parco Archeologico di Paestum, Gabriel Zuchtriegel.

Ascolta le interviste 

Unesco, ventennale

Lascia un Commento