Paestum (SA) – ‘Paestumanità. Comprare per salvaguardare’

Contro il degrado in cui versa l’area archeologica di Paestum, Legambiente e il circolo Freewheeling di Paestum lanciano una proposta che consiste nel contribuire con 50 euro all’acquisto dell’area per affidarla gli enti preposti alla sua salvaguardia, che adesso sono impossibilitati a muoversi peché l’area è per la maggior parte privata. L’iniziativa sarà presentata lunedì 26 marzo presso l’agriturismo Porta Sirena, nel Comune di Capaccio-Paestum, all 11 alla presenza di Gian Antonio Stella, giornalista da tempo impegnato nella denuncia di casi di cattiva gestione del patrimonio culturale italiano, Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania, e Cristina Di Geronimo, in rappresentanza del circolo Freewheeling Paestum.

Lascia un Commento