Paestum (SA) – Da oggi ammirabile il roseto nella aree antistanti i Templi di Paestum

Si potrà ammirare da oggi a partire dalle 17, il roseto ospitato nella aree antistanti i Templi di Paestum, realizzato dall’Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni in stretta collaborazione con la Soprintendente per i Beni Archeologici di Salerno Adele Campanelli e della direttrice dell’area archeologica e del Museo di Paestum Marina Cipriani. Il roseno nasce grazie ad un’attenta ed appassionata ricerca condotta dal botanico Luciano Mauro che ha individuato una varietà di rosa damascena simile all’antica e famosa rosa pestana, celebrata da Virgilio e da Properzio. La Soprintendente Adele Campanelli ha spiegato che “l’intervento rientra nelle collaborazioni virtuose che la Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta sta mettendo in campo per ottenere una politica di cura dell’accoglienza che renda il sito di Paestum, già molto frequentato e noto, più gradevole per il visitatore, che ha così modo di apprezzare non solo i maestosi resti monumentali ma anche ciò che le fonti letterarie tramandano sulla qualità del roseto pestano”.

Lascia un Commento