Padula, sindaco di Palermo sposa il progetto su Joe Petrosino

Si rafforza il legame tra il comune di Padula e la Sicilia all’insegna del ricordo di Joe Petrosino, il poliziotto italo americano originario di Padula ucciso a Palermo per la sua lotta alla mafia: il comune di Palermo retto da Leoluca Orlando, ha deciso di patrocinare il progetto promosso dal comune e dalla Prefettura di Salerno, denominato “Prevenzione della corruzione – testimonianze – da Joe Petrosino ai giorni nostri”, ritenendolo “meritevole di apprezzamento”.

Il progetto attivato dal comune ha coinvolto per due anni gli studenti del Liceo Scientifico “Pisacane” di Padula, facendo conoscere le storie di chi combatte l’illegalità, seguendo l’esempio del poliziotto ucciso.

Soddisfazione per l’avvio della collaborazione con il comune siciliano il sindaco Paolo Imparato e l’assessore alla cultura Filomena Chiappardo, che confermano l’impegno per “dare grande centralità ai contenuti narrati nella Casa Museo, dove aspettiamo il sindaco Orlando e rappresentanti dell’Amministrazione di Palermo”.

Lascia un Commento