Padula (SA) – Scacchi, il maestro FIDE Gromovs vince il Torneo Bruno Marsicovetere

Erano in 50 i giocatori di scacchi, tra cui due Maestri FIDE, che domenica 18 agosto hanno partecipato al VI Torneo Semilampo “Bruno Marsicovetere”. La manifestazione è organizzata dalla ASD Padula Scacchi in memoria di Bruno, appassionato di scacchi, tragicamente scomparso qualche anno fa.
Il Torneo di Padula si sta ritagliando uno spazio importante a livello nazionale e anche internazionale e, infatti, il 18 agosto, in piazza Umberto I hanno giocato i maestri della Federazione Internazionale Scacchi Seletsky Grigory, ucraino, giunto secondo al termine delle otto partite in programma, dietro l’altro ucraino, residente in Italia, Gromovs Sergejs. Al terzo posto fra i 30 professionisti in gara Vincenzo Capone, quarto Alessandro Granaldi e quinto Mariano Lombardi. Ai primi cinque è andato un rimborso spese.
Ha giocato fra i professionisti anche un bimbo di appena 7 anni, Claudio Paduano (nella foto) di Boscotrecase (NA), già campione italiano under 8, piazzatosi a metà classifica e facendo meglio del padre Gennaro collocatosi al 20° posto. Fra i partecipanti anche la campionessa italiana Rapid Anna Pia Vecchione.
Nella sezione dei 20 giocatori non professionisti, a cui partecipava anche il vice sindaco di Padula Giuseppe Comuniello, il primo posto è andato a Luca Ippolito, di Sant’Arsenio, già vincitore lo scorso anno; secondo piazzamento per Alfredo Palmieri, di Padula; terzo posto a Marco Cella, di Milano.
Nella categoria under 16 il miglior piazzamento lo ha ottenuto Lorenzo Natali, avendo totalizzato 5 punti degli 8 complessivi possibili; secondo piazzamento per Vito D’Elia, di Teggiano, che ha ottenuto 4.5 punti.
Il Torneo ha impegnato per un’intera giornata i 50 partecipanti che accompagnati da famigliari e amici hanno pranzato in ristoranti di convenzionati con l’ASD “Padula Scacchi”. In chiusura di manifestazione la premiazione a cui ha preso parte il sindaco di Padula, Paolo Imparato e, fra gli altri, Nino Melito, presidente onorario dell’Associazione Internazionale Joe Petrosino.

Lascia un Commento