Padula (SA) – Operaio 52enne muore schiacciato da due lastre di marmo

Ancora una terribile tragedia sul lavoro in Provincia di Salerno. Un operaio di 52 anni, dipendente di una fabbrica di lavorazione di marmi a Padula, Michele Vecchio, è morto dopo essere rimasto incastrato fra due pesanti lastre. Inutili i tentativi di salvarlo da parte dei soccorritori. Sulla tragedia sul lavoro indagano i carabinieri del comando provinciale di Salerno coordinati dalla procura della repubblica presso il tribunale di Sala Consilina. Solo tre giorni fa un operaio 41enne di Somma Vesuviana morì sul colpo cadendo da un’altezza di 17 metri mentre lavorava su un capannone nella zona industriale del capoluogo.

Lascia un Commento