Padula (SA) – Giovane centauro perde la vita in un incidente frontale con una vettura

Ennesima giovane vita spezzata sulle strade del Vallo di Diano. Una dinamica tutta da chiarire ha visto perire in un violentissimo impatto frontale tra una moto ed un’autovettura, questo pomeriggio alle 14:10, lungo la Strada Statale 19 delle Calabrie, all’altezza del bivio di Padula Scalo, il giovanissimo centauro Davide Curcio, 22 anni, originario di Montesano Sulla Marcellana.
Il 22enne viaggiava in sella alla sua Honda CBR quando si è scontrato con una Fiat Qubo che viaggiava in direzione opposta. Nell’impatto il giovane, che indossava il casco, è balzato in aria, catapultato ad oltre sei metri dal veicolo, perdendo la vita sul colpo. Drammatica la scena dell’incidente. La moto si è spezzata in due tronconi disseminando di detriti l’intera carreggiata in un raggio di oltre venti metri. Strazianti le urla di dolore dei famigliari giunti immediatamente sul luogo dell’incidente. Immediato anche l’intervento dei sanitari che hanno provato a rianimare invano il giovane e dell’arma dei carabinieri che hanno chiuso al transito la statale per circa tre ore. Nell’impatto sono rimasti feriti i due occupanti la vettura, trasportati dal 118 presso l’ospedale Luigi Curto di Polla.
Il giovane 22enne era molto conosciuto e stimato; venditore d’auto presso una concessionaria di famiglia e figlio di un noto tappezziere del luogo. La salma è stata trasportata per gli accertamenti disposti dalla Procura di Sala Consilina presso l’obitorio del nosocomio pollese.

Lascia un Commento