Padula – E’ un incidente sul lavoro ma dice di essere stato investito. Denunciato anche il datore

Incidente sul lavoro per un cittadino exrtacomunitario di origini indiane ma attualmente residente a Padula, nel salernitano, che lo scorso 24 ottobre però si reca in ospedale e denuncia di essre stato investito da una vettuira tra i comuni di Montesano sulla marcelalna e Padula poi scappata via. In realtà l’uomo appena giunto in ospedale presenta una ferita alla mano, risultata poi, a seguito delle indagini eseguite dai carabinieri, frutto di un incidente sul lavoro durante il taglio di legname in un bosco ubicato a Padula. Il datore di lavoro dell’extracomunitario però, pur di evitare enentuali guai con la giustizia, mette in atto una messinscena,  e prova a far passare l’accaduto come un incidente stradale.
I Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, che hanno voluto approfondire la situazione apparsa subito poco chiara, hanno dimostrato, anche con l’ausilio di alcune telecamere e dall’acquisizione di testimomnianze, che le ferite dell’indiano erano dovute ad un incidente sul lavoro, avvenuto nelle zone boschive di Padula, e verificatosi in seguito al taglio di legname. I carabinieri hanno provveduto ad identificare il datore di lavoro che, ora, dovrà rispondere del reato di violazioni al testo unico sull’immigrazione, in quanto lo straniero, oltre a non avere alcun tipo di contratto di lavoro, all’atto delle dimissioni dall’ospedale è risultato irregolare sul territorio nazionale. Denunciata anche la moglie dell’uomo per il reato di favoreggiamento, avendo riferito ai sanitari del presidio ospedaliero di aver trovato lo straniero su un’arteria stradale già ferito. Infine lo stesso straniero dovrà rispondere di simulazione di reato per aver riferito ai militari in più occasioni di aver subito un investimento da parte di un’autovettura “pirata”.

Lascia un Commento