Padula, comune si costituirà parte civile nei processi per femminicidio

Con una delibera di giunta il Comune di Padula ha deciso di “impegnarsi sempre a valutare la costituzione di parte civile del Comune stesso nei processi penali per femminicidio e atti di violenza nei confronti delle donne e/o dei minori” commessi sul territorio comunale.

La decisione nasce dal fatto che – si legge nella delibera – “il danno causato dalla violenza di genere ha una triplice dimensione lesiva: personale,  sociale e pubblica”

Tutti gli Enti quindi devono porre in essere tutte le azioni giuridiche necessarie per tutelare le vittime e preservare il proprio territorio da fenomeni di violenza nei confronti delle donne e dei minori

Una risposta

  1. Enza Giasi 09/12/2017

Lascia un Commento