Padula, alla C.M. Vallo di Diano finanziate tre progettazioni sul dissesto idrogeologico

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

La Comunità Montana “Vallo di Diano” ha ottenuto il finanziamento del Ministero dell’Interno per 3 progettazioni definitive ed esecutive di interventi di prevenzione e mitigazione del rischio idrogeologico.

“Un traguardo quello raggiunto dall’Ente comunitario davvero importante”, dichiara il Presidente Raffaele Accetta spiegando che la Comunità Montana con sede a Padula è beneficiaria di un importo significativo di 1 milione e 54mila euro che si va ad aggiungere a quello già ottenuto qualche tempo fa dalla Regione per 563mila euro, sempre per la stessa finalità.

 

Il Vallo di Diano, per le caratteristiche geomorfologiche e per il significativo incremento, a partire dagli anni ’50, delle aree urbanizzate e delle infrastrutture di comunicazione, è un comprensorio ad elevato rischio idrogeologico, sia per fenomeni franosi che alluvionali. L’attenzione con l’iniziativa progettuale intrapresa, sottolinea Accetta, è rivolta a quei tratti vallivi e pedemontani dei Torrenti e dei Valloni che scendono dalle due catene montuose che circoscrivono la piana, diventati nel tempo “alvei strada”, se non addirittura scomparsi del tutto. 

Il rischio in queste aree è molto alto proprio perché tali fenomeni di dissesto costituiscono una vera e propria minaccia, non solo ai fabbricati, le scuole, i centri commerciali, le strade e quant’altro presente nelle prossimità dei Valloni e dei Torrenti, ma anche per la pubblica e privata incolumità. Mettere in sicurezza e in protezione tali aree, è diventata perciò una priorità assoluta e questo va fatto con interventi pianificati e progettazioni mirate e di ampio respiro, come quelle finanziate. 

Con il finanziamento regionale, la Comunità Montana sta completando la progettazione a carico del Vallone Levata a Sala Consilina, del Torrente Fabbricato a Padula, del Vallone Barbanterra a Montesano S/M e del Vallone Acquabianca a Casalbuono. I tre finanziamenti ottenuti dal Ministero degli Interni saranno utilizzati invece per completare la progettazione lungo i versanti orientali (Atena Lucana e Polla) e per estenderla nei Comuni dei versanti occidentali.

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento