Ottati, vandali danneggiano locali comunali

C’è chi lavora, anche volontariamente, e chi distrugge: è in sintesi il pensiero, piuttosto contrariato, che il sindaco di Ottati, Eduardo Doddato, affida a facebook, dopo quello che è accaduto la notte scorsa.

Mentre era in corso l’emergenza neve, che vedeva volontari all’opera per rendere le strade percorribili ed alleviare i disagi ai cittadini, ignoti si sono introdotti nei locali comunali dove operano i medici di base, nei quali è collocato il centro socio-culturale polivalente, ed hanno rotto la porta e infranto i vetri.

Un gesto condannato duramente da Doddato che sul popolare social network ha scritto: “C’è chi volontariamente e gratuitamente si prodiga per contribuire alla crescita del Paese alleviando i disagi dei cittadini, e chi volontariamente e gratuitamente si prodiga per contribuire a distruggere la lenta ma continua crescita del Paese aggravando i disagi dei cittadini”.

Lascia un Commento