Ospedali del Vallo di Diano esclusi dai finanziamenti. La reazione del sindaco di Sant’Arsenio, Donato Pica

169 milioni di euro per gli ospedali campani sono stati stanziati, nell’ambito del piano di rientro, dal commissario alla sanità della Regione Campania, Vincenzo De Luca, per il triennio 2017-2019.

Le prime opere interesseranno gli ospedali di Nocera Inferiore, Oliveto Citra, Eboli, Battipaglia, Roccadaspide e Vallo della lucania.

Fuori dai finanziamenti invece Agropoli, Sapri e Polla.

L’assenza dell’ospedale di Polla nell’elenco dei 47 interventi di edilizia sanitaria programmati ha scatenato una serie di accuse e polemiche politiche, Tra i primi a reagire il sindaco di Polla Rocco Giuliano: “Dobbiamo ringraziare per questo gli amici del Pd” ha detto. Né la cosa va meglio per Sant’Arsenio dove la trasformazione dell’ex ospedale con i nuovi contenuti promessi dai vertici sanitari e regionali passava proprio per la ristrutturazione del presidio. La sua assenza nella programmazione regionale la dice lunga sul futuro della struttura.

Ne abbiamo parlato con il sindaco di Sant’Arsenio, Donato Pica

Ascolta l’intervista realizzata da Lorenzo Peluso
Donato Pica

Lascia un Commento