Ospedale di Vallo, in arrivo personale e strumentazioni. La risposta della ASL al documento dei sindaci

L’ASL ha risposto rapidamente al documento sottoscritto  dai sindaci  dei Comuni di Gioi, Moio della Civitella, Castelnuovo Cilento,  Ceraso, Cucaro Vetere, Casal Velino, Montano Antilia,  Pollica,  Cannalonga, Orria, Perito, Salento, Ascea, Omignano, Serramezzana, Laurito, Futani e Campora nel quel venivano evidenziate al Direttore Generale dell’ASL Salerno, Antonio Giordano,  le criticità attuali dell’Ospedale San Luca di Vallo della Lucania

Nel documento in particolare si poneva l’attenzione sulla carenza di personale con conseguente difficoltà a organizzare i turni di lavoro e il guasto di apparecchiature obsolete che rendono difficile seguire le esigenze e richieste di sanità del territorio.

La Direzione Generale ha reso noto che, per quanto riguarda il reclutamento del personale, sono state attivate tutte le azioni necessarie a superare le criticità e sono stati avviati i percorsi amministrativi per il reclutamento del personale da assegnare  alle diverse strutture aziendali

Sul tema radiologia è stato evidenziato che per fronteggiare la strutturale carenza di radiologi l’azienda ha implementato il sistema Ris-Pacs attraverso cui i medici possono ottenere on-line consulenze specialistiche radiologiche

Relativamente alla problematica Tac la Direzione Generale ha ribadito che è in corso di espletamento la gara per l’acquisizione di 3 apparecchiature di cui una destinata al P.O. di Vallo della Lucania; per quanto attiene all’emodinamica la procedura di acquisizione dell’angiografo procede con l’esecuzione dei lavori per l’adeguamento degli spazi presso l’emodinamica , in via di completamento.

Sulla Gastroenterologia  nelle more della pubblicazione straordinaria di ore di specialistica, si sta predisponendo una turnistica con personale in pronta disponibilità dal P.O. di Sapri.

 

Lascia un Commento