“Ospedale di Vallo della Lucania depotenziato nella rete cardiologica”, denuncia di Aloia

L’ospedale di Vallo della Lucania è stato abbandonato dalla Sanità regionale.

A denunciarlo è il sindaco di Vallo della Lucania, Antonio Aloia, che ha espresso il proprio disappunto per quanto deliberato dalla Regione Campania in relazione alla costruzione della Rete Cardiologica che, secondo lui, penalizzerebbe il Cilento con un depotenziamento del ruolo dell’ospedale San Luca di Vallo.

Aloia ha incontrato il commissario della Asl Salerno Mario Iervolino per esternare le sue preoccupazioni. Secondo il sindaco di Vallo, si rischia di non garantire nel tempo una risposta adeguata ai pazienti che vengono colpiti da un’emergenza cardiovascolare.

Ascolta l’intervista

Antonio Aloia

Lascia un Commento