Operazioni Nas nel Salernitano, a San Gregorio Magno sequestrate materie prime per mangimi

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Operazione del Nas di Salerno che, in uno  stabilimento di San Gregorio Magno, ha sequestrato 5 tonnellate di materie prime impiegate nella produzione di mangimi come mais, orzo, fave e bietola, poiché privi di documentazione che ne attestasse la tracciabilità.  L’intero stabilimento che si estende su una superficie di 1.000 mq, è stato quindi chiuso per gravi carenze igienico sanitarie e strutturali. Il valore dei provvedimenti adottati ammonta a circa 1 milione di euro.

A Salerno invece è stato sequestrato un laboratorio di analisi la cui apertura non era stata mai autorizzata.

Inoltre nelle province di Bari, Napoli e Salerno, in 8 aziende, sono stati sequestrati, per violazioni di etichettatura e tracciabilità, oltre 3.500 litri di vino rosso e rosato, 25 kg circa di prodotti caseari e oltre 9.000 uova.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento