Operazione “Porta Ovest”, sequestri a Salerno e a Sarno

La Sezione Operativa della DIA di Salerno questa mattina ha eseguito un decreto di sequestro preventivo a Salerno e a Sarno.

Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Salerno nell’ambito dell’operazione convenzionalmente denominata “Porta Ovest” nei confronti di 9 persone e due società.

Il sequestro per un valore complessivo di circa 31 milioni di euro ha riguardato anche Catania, Cosenza, Napoli e provincia, Roma e Brindisi. I sigilli hanno riguardato 66 quote di partecipazione societaria, 106 veicoli, 50 unità immobiliari, 26 fondi agricoli e 58 rapporti di credito, fra conti bancari, assicurazioni, cassette di sicurezza e altro. 

Con il provvedimento odierno, il Gip di Salerno, concordando con richiesta avanzata dalla Direzione Distrettale Antimafia, ha disposto il sequestro preventivo nei confronti delle società Tecnis Spa e SSI Srl  per un valore complessivo di circa 31 milioni. I reati ipotizzati sono di malversazione a danno dello stato e indebita percezione di erogazioni a danno dello stato.   

Commenti (3)

  1. Gloria de Lisiio 11/12/2017
  2. Giulio Sabato 11/12/2017
  3. Raffaele 11/12/2017

Lascia un Commento