Operazione antidroga tra Scafati e Boscoreale, 36 arresti. I dettagli

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

23 persone sono finite in carcere e altre 13 agli arresti domiciliari all’alba di oggi nel corso della vasta operazione antidroga dei carabinieri del Comando Provinciale di Salerno che ha riguardato principalmente la città di Scafati e quella di Boscoreale ma anche altri comuni in altre 5 province italiane. Altre 5 persone sono indagate a piede libero.

I 36 indagati sottoposti a misura cautelare, su disposizione del GIP del Tribunale di Salerno e su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, sono accusati a vario titolo di “detenzione, traffico ed associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti”. Altre 5 persone sono indagate a piede libero e sono state sottoposte a perquisizione personale e domiciliare.

 

L’operazione ha nome in codice “My Love” come il nome del bar di Scafati dove il 29 marzo del 2016 avvenne un attentato dinamitardo. Locale gestito all’epoca da una donna nota per i suoi precedenti legati allo spaccio di stupefacenti. Da quell’episodio ma anche dall’omicidio del pregiudicato Armando Faucitano, compiuto il 26 aprile 2015 in Piazza Genova a Scafati sono partite le indagini che hanno portato agli sviluppi odierni. 

Gli investigatori dell’Arma, coordinati dalla DDA, hanno accertato che vi erano due distinte associazioni criminali che gestivano il traffico illecito di droga. Uno dei due riforniva di stupefacenti il secondo ed entrambi gestivano le piazze di spaccio. I sodalizi riuscivano a far arrivare la droga nel Salernitano anche dall’Olanda. 

Gli investigatori hanno calcolato in circa 4mila euro al giorno il giro d’affari illecito dei due sodalizi criminali.    

Ascolta le interviste al comandante provinciale dei Carabinieri di Salerno, Gianluca Trombetti, e al procuratore capo della Procura della Repubblica di Salerno, Giuseppe Borrelli
Trombetti e Borrelli

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp