Operazione antidroga nell’Agro nocerino, 11 indagati

Si svolgeva a Sarno e zone limitrofe e perlopiù a domicilio l’attività di spaccio di cocaina messa in atto da 11 persone arrestate oggi all’alba nel corso di una vasta operazione antidroga dei carabinieri del Comando Provinciale di Salerno.

Gli indagati, 6 finiti in carcere e 5 ai domiciliari, si rifornivano di droga dal Vesuviano e poi smerciavano nell’Agro nocerino sarnese. Gli arrestati sono coppie di coniugi o di fratelli e sorelle che  spacciavano in casa a Sarno.

Alcuni cedevano le dosi dai cancelli delle loro villette dotate anche di telecamere per vedere se ci fossero carabinieri nei paraggi.

Nelle intercettazioni parlavano in maniera criptata di caffè o mozzarelle. Secondo gli investigatori, non erano una vera e propria associazione. Ogni gruppo agiva per sé. I clienti erano per lo più dei giovani.

Nel corso dell’operazione che ha visto l’impiego di circa 70 militari, con l’ausilio di unità cinofile, sono stati recuperati circa 50 grammi di cocaina.

Le misure cautelari, che hanno riguardato anche giovani incensurati, sono state emesse dal Gip del Tribunale di Nocera Inferiore su richiesta della Procura della Repubblica. Le accuse sono di concorso in spaccio di sostanze stupefacenti.

Ascolta l’intervista al Procuratore Capo di Nocera Inferiore, Centore, al microfono di Tiziana Zurro

Intervista Centore blitz Agro

Lascia un Commento