Operazione antidroga nel Salernitano, 37 arresti. I dettagli e le interviste

Circa 300 carabinieri e agenti della Questura, con l’ausilio di unità cinofile e il supporto di un elicottero, all’alba di oggi hanno fatto scattare una vasta operazione antidroga a Salerno e in altri comuni della provincia.

Su disposizione del Gip del Tribunale di Salerno e su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia sono stati eseguiti 30 arresti in carcere e 7 ai domiciliari.

I destinari dell’ordinanza sono accusati di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, aggravata dalll’aver agito al fine di agevolare le attività dei clan camorristici De Feo e Pecoraro. Le attività investigative, avviate nel 2017, hanno permesso di

ricostruire gli assetti di due sodalizi criminali, collegati fra di loro con base operativa nella provincia salernitana e ramificazioni nel napoletano e nella provincia di Roma, che gestivano i canali di approvvigionamento di droga da spacciare nella provincia di Salerno. In particolare, per la sola piazza di spaccio di Pontecagnano Faiano, il giro d’affari é stato quantificato in circa 60mila euro settimanali.

Su alcuni aspetti dell’operazione ascoltiamo il colonnello Antonino Neosi, comandante provinciale dei carabinieri di Salerno

Neosi operazione Carabinieri

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento