Operazione antidroga a Salerno, 15 misure cautelari

E’ scattata questa mattina una vasta operazione antidroga della Squadra Mobile di Salerno, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia che ha portato all’arresto di 15 persone su disposizione del Gip del Tribunale di Salerno. Gli arrestati appartengono a due gruppi criminali distinti con basi operative nei rioni Petrosino e Calcedonia. 

I 15 indagati erano dediti allo spaccio di cocaina , eroina e metadone sull’intera città di Salerno e anche in alcuni comuni limitrofi. Entrambi i sodalizi avevano organizzato un vero e proprio call center, con utenze telefoniche dedicate all’illecita attività. Qui venivano raccolte le richieste di droga che avvenivano attraverso altri pusher che si spostavano come dei veri e propri “fattorini” utilizzando ciclomotori che cambiavano quasi ogni giorno per raggiungere i luoghi concordati.

Alcune cessioni avvenivano direttamente a “domicilio” di tossicodipendenti che erano agli arresti domiciliari. Per non essere scoperti, la prenotazione della sostanza stupefacente avveniva in maniera codificata: la cocaina era chiamata “bianco” o “veloce”, l’eroina veniva chiamata “scuro” o “lento”, mentre il metadone veniva chiamato “sciroppo”.

Alcuni indagati gestivano le attività illecite con l’apporto di familiari; infatti, alcuni arrestati sono uniti da vincoli di parentela, altri sono coniugati tra loro o conviventi.

Luca Masini

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento