Operazione anti-camorra della Gdf di Rimini, arresti e sequestri anche nel Salernitano

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Fermi e sequestri questa mattina anche in Campania, nelle province di Salerno, Avellino e Napoli, e nella vicina Basilicata, al termine di un’operazione anticamorra denominata ‘Darknet’ condotta dalla Guardia di Finanza di Rimini che ha eseguito 8 arresti e un obbligo di firma per le accuse di associazione per delinquere aggravata dai metodi mafiosi.

L’associazione per delinquere ha favorito i clan di appartenenza, in particolare i clan “Sarno” e dei “Casalesi”.

Le accuse mosse oltre ad una serie di reati finanziari vanno dalla corruzione, alla turbativa d’asta, al riciclaggio. L’operazione ha portato al sequestro di 17 aziende e beni per oltre 30 milioni di euro. L’indagine partita nel 2017 si è conclusa dopo due anni proprio stamani. Oltre all’Emilia Romagna, Campania e Basilicata ha riguardato anche Calabria, Lazio, Lombardia, Marche e Piemonte.

 

Secondo le indagini, tutto parte da provvedimenti di sorveglianza speciale emessi nei confronti di alcuni esponenti dei Casalesi e dei Sarno, trasferiti a Cattolica e Riccione. Dalla bassa Romagna, è iniziata la scalata all’economia locale di alcuni soggetti vicini e addirittura parenti dei due Clan, attivi nei business delle costruzioni, degli oli industriali, della ristorazione, ma anche esercenti di sale scommesse. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp