Operai uccisi da Tir su A10, una delle vittime era della provincia di Salerno

Incidente TIR su A10 Liguria

Era originario di Sala Consilina uno dei due operai morti questa mattina nel terribile incidente sull’autostrada A10 Genova-Savona causato da un Tir. Si chiamava Giovanni Casaburi, aveva 54 anni e viveva ad Ovada in provincia di Alessandria. Con lui è morto Antonio Gigliotti, 44 anni, residenti ad Asti, originario della Calabria.

Dopo aver sbandato, il Tir ha travolto un’auto ed ha invaso un’area di cantiere trascinando gli operai che in quel momento erano al lavoro per riparare i danni provocati nella giornata di sabato da un altro camion.

Giovanni CasaburiLa tragedia è avvenuta nel tratto fra Albisola e Celle Ligure in direzione Genova. Due operai sono morti sul colpo. Un terzo collega è rimasto incastrato sotto al Tir e ha riportato lesioni gravissime. Altri due operai sono rimasti feriti in modo più lieve. Non sono gravi le condizioni dei due passeggeri dell’auto.

Il Tir che ha provocato la tragedia aveva targa spagnola ed era condotto da un cittadino romeno di 44 anni, che è stato arrestato.

L’operaio del Salernitano, Giovanni Casaburi, si era trasferito ad Ovada, una decina di anni fa, dove abitava con la compagna, nel quartiere del Borgo. A Sala Consilina, vivono la sorella e dei parenti.

Lascia un Commento