Operai idraulico-forestali, mensilità arretrate. Le richieste dei sindacati

Oltre il 70 per cento dei 3600 operai idraulico-forestali della Campania vanta dalle 2 alle 7 mensilità arretrate per l’anno 2018. Ad oggi, degli 80 milioni di euro stanziati dalla Regione Campania ne sono stati erogati appena 20 milioni.

Sono questi i numeri che le segreterie regionali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil metteranno sul tavolo, il prossimo 17 gennaio, nel corso dell’incontro con il delegato all’Agricoltura della Regione Campania, Franco Alfieri e della dirigente del settore Foreste, Flora Della Valle, chiesto dalle tre organizzazioni sindacali. Sono pochi gli enti montani in regola con il pagamento degli stipendi agli operai idraulico-forestali che hanno beneficiato dei 20 milioni di euro stanziati dalla Regione Campania a fine dicembre. I sindacati chiedono anche che venga ripristinato il “Fondo per la Montagna” dedicato alle aree interne e che si rinnovi in tempi rapidi il contratto nazionale.

Il 9 febbraio è prevista anche una mobilitazione nazionale unitaria contro la Manovra di bilancio.

Lascia un Commento