Omicidio stradale, Diele dovrà sottoporsi a nuovi esami tossicologici

Dovranno essere ripetuti gli esami tossicologici a carico di Domenico Diele, l’attore 31enne, in carcere a Salerno con l’accusa di omicidio stradale aggravato, per aver provocato la morte di Ilaria Dilillo, di 48 anni, in un incidente stradale sull’autostrada del Mediterraneo.

Gli esami tossicologici, questa volta, dovranno essere eseguiti con un prelievo di materiale cheratinico, come i capelli.

Lo ha chiesto il pm della procura della repubblica di Salerno, Elena Cosentino, che ha notificato un avviso sia all’indagato, sia ai familiari di Ilaria Dilillo.

L’accertamento tecnico irripetibile si svolgerà domani.

Diele, che pur avendo ottenuto il beneficio degli arresti domiciliari, resta nel carcere di Salerno – Fuorni, dove si trova ormai da sabato scorso, perché non è ancora stato trovato un braccialetto elettronico, misura necessaria per il trasferimento ai domiciliari.

Lascia un Commento