Omicidio preterintenzionale, condannato 32enne salernitano dal Tribunale di Bologna

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Due condanne, una a otto anni e l’altra a nove anni e otto mesi, per omicidio preterintenzionale. E’ questa la decisione del giudice del Tribunale di Bologna, nei confronti del salernitano 32enne  Cosimino Mirko Lettieri e di Ilir Marku, albanese 49enne, accusati di aver ucciso il 55enne romeno Nicu Chirilà.

I fatti risalgono al 6 ottobre 2018. L’uomo, dopo essere stato picchiato, morì il 15 novembre all’ospedale Maggiore di Bologna. La pm aveva chiesto per entrambi una pena di 14 anni per omicidio volontario premeditato, ma il giudice, al termine del processo in abbreviato, ha deciso diversamente derubricando il reato in omicidio preterintenzionale.

Secondo la ricostruzione degli investigatori i due aggredirono il 55enne, in due diverse situazioni, perché si era intromesso in una discussione tra Lettieri e un suo conoscente marocchino. Lettieri e Marku hanno ammesso le loro colpe dicendo però di non voler uccidere.

Attualmente Marku si trova in carcere, perché sta scontando una pena definitiva per un altro reato, mentre il salernitano Lettieri, che rispondeva anche di porto di armi od oggetti atti ad offendere, è agli arresti domiciliari in una comunità di Salerno. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Lascia un Commento