Omicidio Marchesano, fermato il presunto autore. E’ un amico d’infanzia

E’ un amico d’infanzia il presunto autore dell’omicidio di Giuseppe Marchesano, il 27enne, originario di Buonabitacolo, trovato ucciso sabato sera nel suo appartamento di Montopoli in provincia di Pisa.

La procura della città toscana ha fatto scattare un fermo per omicidio volontario a carico di un 27enne che era stato interrogato lunedì pomeriggio nella caserma dei carabinieri.  

“Abbiamo effettuato un fermo a carico di un 27enne di Chiesina Uzzanese (Pistoia) con l’accusa di omicidio volontario”, ha spiegato il procuratore Alessandro Crini riguardo al giovane sospettato di essere l’assassino di Marchesano. Il magistrato ha riferito che le indicazioni arrivate dalla famiglia della vittima hanno indirizzato gli investigatori verso l’amico, che ha negato ogni addebito. Ma a suo carico ci sarebbero vari indizi.

Il legame tra l’indagato e Marchesano sarebbe da riferire a una vecchia amicizia che parrebbe essersi diradata negli ultimi tempi. Da accertare il movente del delitto.

 

Lascia un Commento