Omicidio Maiorano, il comune di Cava de’ Tirreni parte civile nel processo a carico di Siani

La Giunta comunale di Cava de’ Tirreni ieri ha deliberato di costituirsi parte civile nel procedimento penale a carico di Salvatore Siani che lo scorso 22 gennaio ha ucciso la moglie 41enne Nunzia Maiorano con 40 coltellate.

La decisione è stata assunta anche nel rispetto dell’articolo 6 dello Statuto comunale che riconosce i diritti fondamentali della persona umana.

“Abbiamo dato seguito ed interpretato il sentimento dell’intera comunità cavese – così ha affermato il Sindaco di Cava, Vincenzo Servalli – rimasta scossa per un delitto atroce che ha distrutto una famiglia. Non è tollerabile il ricorso alla violenza in nessuna forma e il femminicidio è certamente una barbarie che  bisogna combattere tutti insieme”.

Lascia un Commento