Omicidio Maiorano a Cava de’ Tirreni, oggi la prima udienza del processo per Siani

Si tiene questa mattina al Tribunale di Nocera Inferiore la prima udienza del processo a Salvatore Siani, accusato dell’omicidio della moglie Nunzia Maiorano, uccisa brutalmente lo scorso gennaio.

L’uomo, davanti ai giudici, dovrà rispondere di omicidio aggravato. L’uomo ha già confessato il delitto e ha chiesto il rito abbreviato che gli consentirebbe di ottenere, in caso di condanna, lo sconto di un terzo della pena.

Nel processo a carico di Salvatore Siani, il Comune di Cava de’ Tirreni si è costituito parte civile. La decisione, assunta in ossequio all’articolo 6 dello Statuto comunale che riconosce i diritti fondamentali della persona umana, fu commentata dal sindaco Servalli come l’interpretazione del “sentimento dell’intera comunità cavese rimasta scossa per un delitto atroce che ha distrutto una famiglia. Non è tollerabile il ricorso alla violenza in nessuna forma e il femminicidio è certamente una barbarie che bisogna combattere tutti insieme”.

Intanto, i cittadini cavesi, attraverso un tam tam via social si sono dati appuntamento per stamattina all’esterno del Tribunale di Nocera Inferiore, per manifestare ancora una volta il proprio sostegno e la propria solidarietà a Nunzia Maiorano e alla sua famiglia e per chiedere giustizia per la sua morte.

Lascia un Commento