Omicidio D’Onofrio, l’autopsia conferma. Ucciso con tre colpi di pistola

Ciro D’Onofrio è stato ucciso con tre colpi di pistola  al torace provocandogli un’emorragia fatale. A stabilirlo è stata l’autopsia del medico legale svolta ieri.

Ricordiamo che l’omicidio è avvenuto domenica sera, intorno alle 21.30, in viale Kennedy nel quartiere Pastena di Salerno.

Proseguono senza sosta le indagini per ricostruire le ultime ore di vita di D’onofrio. La pista più accreditata è quella che porta al mondo dello spaccio di droga.

Nelle ore successive all’omicidio, infatti, gli agenti della Sezione Omicidi della Squadra Mobile avrebbero interrogato una decina di persone che potrebbero essere coinvolte direttamente o indirettamente nella vicenda o comunque vicine alla criminalità salernitana.

Intanto dopo l’autopsia il cadavere di Ciro D’Onofrio è stato restituito alla famiglia. I funerali saranno celebrati oggi alle 16 nella chiesa di Matierno, dove il 35enne abitava con la moglie e i figli.

Lascia un Commento