Omicidio D’Onofrio a Salerno nel 2007, condannato a 30 anni Eugenio Siniscalchi

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

E’ stato condannato a 30 anni di reclusione e all’interdizione dai pubblici uffici il 28enne Eugenio Siniscalchi, di San Mango Piemonte, accusato dell’omicidio di Ciro D’Onofrio, 35enne di Salerno, assassinato in Via Kennedy a Pastena, il 30 luglio 2017.

La condanna è stata decisa ieri dal Giudice per l’Udienza Preliminare di Salerno, al termine del processo con rito abbreviato. Il giudice ha riconosciuto l’aggravante della premeditazione. Il pubblico ministero aveva chiesto l’ergastolo per Siniscalchi. Secondo gli inquirenti, all’origine del delitto non c’è un movente specifico, ma una serie di motivazioni e conflittualità tra vittima e omicida per attività legate al traffico di droga. Tra i due c’erano anche dissapori personali.

 

Il delitto si consumò nella tarda serata del 30 luglio di 3 anni fa. Era di domenica quando Ciro D’Onofrio, residente a Matierno, venne freddato  con alcuni colpo di pistola mentre era a bordo del suo scooter, in attesa d’incontrare qualcuno, forse lo stesso Siniscalchi, in Via Kennedy. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp