Omicidio Dilillo, da oggi i test sull’auto guidata da Diele. Impossibili nuovi esami tossicologici

Novità nella vicenda giudiziaria che vede imputato l’attore Domenico Diele, accusato di omicidio colposo aggravato per la morte della salernitana Ilaria Dilillo.

Sarebbe impossibile effettuare nuovi esami tossicologici sui capelli dell’attore. Nei giorni scorsi, come su richiesta della Procura, i periti hanno chiesto di poter analizzare altro materiale organico prelevato sull’uomo immediatamente dopo l’incidente.

A sorpresa, è stato risposto loro che non c’era nulla da analizzare. Tutto il materiale sarebbe stato utilizzato infatti per la prima perizia. I due tecnici incaricati dal gup Piero Indinnimeo avrebbero dovuto trovare eventuali nuove verifiche su possibili effetti provocati dalla droga sull’organismo dell’attore.

Nei prossimi giorni, intanto, sarà elaborato il materiale raccolto durante i test psicologici a cui l’attore si è sottoposto. Oggi invece sono cominciate le verifiche sull’auto guidata da Diele la sera dell’incidente. L’obiettivo è valutare la velocità della vettura in riferimento allo spazio d’arresto e di frenata rilevati l’estate scorsa. analisi in questo caso utile per verificare il livello di lucidità dell’attore quella notte.

Lascia un Commento