Omicidio di Roccagloriosa, convalidato il fermo del 40enne rumeno da ieri in carcere

Dalla scorsa notte si trova ristretto nella Casa circondariale di Vallo della Lucania, il cittadini rumeno di 40 anni, Florin Nutu, arrestato per l’omicidio del 67enne Vincenzo Caruso avvenuto a Roccagloriosa lo scorso 28 novembre nei pressi della sua abitazione in località Matina.

Ieri si è svolta l’udienza di convalida del fermo dinanzi al GIP del Tribunale di Vallo della Lucania al termine della quale è stata emessa l’ordinanza di custodia cautelare in carcere  per il reato di omicidio.

Sul suo conto i carabinieri della Compagnia di Sapri hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza.

Gli investigatori dell’Arma hanno acquisito ogni immagine ritenuta utile dai vari sistemi di video-sorveglianza presenti lungo l’itinerario che la vittima avrebbe compiuto dalla propria abitazione ad un bar, nel centro della cittadina di Roccagloriosa dove il pensionato la sera del 27 novembre aveva trascorso l’intera serata insieme ad alcuni conoscenti. Tornando a casa avrebbe incontrato il 40enne rumeno con cui ci sarebbe stata prima una discussione e poi l’aggressione avvenuta poco dopo la mezzanotte del 28 novembre.

La vittima è stata colpita al volto con alcuni pugni e poi con un arnese agricolo riportando una profonda lesione al capo che è risultata mortale.

I Carabinieri, ricostruendo il rapporto interpersonale tra la vittima e l’indagato, sono riusciti a risalire al movente dell’aggressione, un “pagamento” che il pensionato non avrebbe mai voluto onorare nonostante alcuni lavori che avrebbe commissionato al cittadino rumeno.  

Lascia un Commento