Olevano sul Tusciano (SA) – Sfruttamento mano d’opera clandestina

Un arresto e due denunce ad Olevano sul Tusciano sono stati eseguiti dai Carabinieri della locale stazione nel corso di un intervento per contrastare l’immigrazione e lo sfruttamento di manodopera clandestina. L’arrestato è un cittadino ucraino di 32 anni, senza fissa dimora che è stato bloccato mentre tentava di sfuggire ai controlli nelle campagne. L’uomo era stato già espulso dal territorio nazionale dalla Questura di Salerno nel novembre 2007. Le due denunce sono invece scattate contro un altro ucraino trentenne per essere entrato in Italia senza permesso di soggiorno, e contro un uomo di 49 anni di Pontecagnano per avere impiegato nella propria azienda agricola i due lavoratori stranieri clandestini.

Lascia un Commento