Olevano sul Tusciano, colpì con una pietra un anziano che poi morì. Condannato

Aveva solo 17 anni quando, il 12 agosto del 2014, al culmine di una banale lite con un anziano di Olevano Sul Tusciano, lo aveva colpito con una pietra alla testa.

L’uomo morì dopo due giorni di agonia.

L’anziano lamentandosi per la confusione creata da alcuni giovani fuori dal bar, aveva a sua volta colpito il ragazzo con un bastone.

Durante le operazioni di soccorso dell’80enne, morì sul posto anche la moglie di 76 anni, colta da infarto.

Nel tardo pomeriggio di ieri, i carabinieri hanno arrestato Orazio Colangelo, oggi 21enne, condannato alla pena definitiva di 7 anni di reclusione per omicidio preterintenzionale.

Lascia un Commento