Nuovi impianti di compostaggio in Campania, scelti anche siti salernitani

La Campania ha attualmente un solo impianto di compostaggio, a Salerno. La costruzione di nuovi impianti, come ha spiegato il governatore De Luca, “è importante per l’applicazione del nuovo piano rifiuti della Regione Campania che ha eliminato l’ipotesi di costruire nuovi termovalorizzatori”. L’elenco dei nuovi 25 impianti è stato illustrato questa mattina dal presidente in conferenza stampa.
Il piano prevede la realizzazione del compostaggio anche in alcuni stir già esistenti come quello di Battipaglia. La Regione ha a disposizione 222 milioni di euro per la realizzazione degli impianti per i quali ha aperto a fine 2016 una manifestazione di interesse: gli impianti più grandi saranno finanziati con 24 milioni, i più piccoli con 12 milioni.
La prossima settimana ci sarà una riunione con tutti i Comuni interessati.
De Luca ha elencato alcuni dei siti che la Regione ha selezionato tra le 37 domande dei Comuni arrivate. Intanto sarà ampiato l’impianto esistente a Salerno poi è prevista la realizzazione di impianti ex novo a Fisciano, San Mango Piemonte, Pontecagnano e Castelnuovo Cilento

Lascia un Commento