Nuova camorra organizzata a Salerno, confiscati beni per 5 milioni di euro

Una confisca di beni per un valore complessivo di circa 5 milioni di euro è stata eseguita dal Nucleo di Polizia Tributaria della Finanza di Salerno in base ad un’ordinanza di confisca definitiva, emessa dalla Corte di Appello di Salerno, a conclusione di complessi accertamenti patrimoniali nei confronti degli eredi di Giuseppe Cirillo, morto nel maggio 2007.

Apparteneva alla nuova camorra organizzata di Raffaele Cutolo.

Originario di Salerno, Giuseppe Cirillo aveva dato dignità di cosca mafiosa ad un gruppo operativo in Calabria.

Gli accertamenti della Finanza di Salerno si sono concentrati sui beni immobili e societari, per circa 5 milioni di euro mentre le investigazioni svolte hanno consentito di evidenziare che i beni ereditati sono stati acquisiti con risorse di illecita provenienza.

Lascia un Commento