Numero chiuso a medicina, parte la svolta dalla Campania. Il punto con il Consigliere regionale Pellegrino

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Eventi e appuntamenti a Salerno e provincia

Il Consiglio regionale della Campania ieri ha approvato, all’unanimità, una proposta di legge alle Camere, ai sensi dell’articolo 121 della Costituzione, per l’abolizione del numero chiuso ai corsi universitari di area sanitaria, che è già stato approvato con una delibera di Giunta regionale del 6 settembre.

La proposta di legge, che è composta di soli tre articoli, prevede che a decorrere dall’anno accademico 2024/2025 sia libero l’accesso ai corsi universitari in medicina e chirurgia, in medicina veterinaria, in odontoiatria e protesi dentaria, nonché ai corsi universitari concernenti la formazione del personale sanitario infermieristico, tecnico e della riabilitazione e ai corsi di laurea specialistica delle professioni sanitarie. Inoltre, la proposta di legge prevede disposizioni per il rafforzamento dell’offerta formativa. Inoltre, si chiede che il Ministro dell’Università e della Ricerca, con decreto, entro il 31 dicembre 2026, definisca il fabbisogno di risorse umane, strumentali e finanziarie al fine dell’incremento dei posti disponibili nei corsi di formazione specialistica dei medici. Ne abbiamo parlato con il Consigliere regionale, medico di professione, Tommaso Pellegrino

Fasano Corp. S.r.l. Teggiano

Il file audio (podcast) di questa notizia è scaduto. Qualora volessi riascoltarlo, puoi inviare una richiesta comunicando il tuo Nome e la tua Email.


Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo l'informativa sulla privacy

Unisciti gratis al canale WhatsApp e  di Radio Alfa, per ricevere le nostre notizie in tempo reale. Ci trovi anche su Google News.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookInstagram, X e YouTube.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Eventi e appuntamenti a Salerno e provincia
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Lascia un Commento