Non pagava l’IVA, maxi sequestro preventivo a un imprenditore di Cava de Tirreni

La Guardia di Finanza di Salerno ha eseguito un decreto di sequestro preventivo nei confronti di una società della provincia operante nel settore della commercializzazione di prodotti petroliferi e del suo rappresentante legale.

L’esecuzione è giunta a conclusione di una verifica fiscale eseguita dal Nucleo di Polizia Tributaria della Finanza di Salerno nei confronti dell’impresa, all’esito della quale l’Agenzia delle Entrate ha accertato un omesso versamento di Iva per oltre 525mila euro. Così è stato disposto, a garanzia del credito erariale, il decreto di sequestro preventivo e per equivalente delle somme di denaro della società fino al completo soddisfacimento della pretesa dell’Erario.

Le Fiamme Gialle hanno sequestrato due appartamenti di pregio di proprietà dell’imprenditore nel centro di Cava de’ Tirreni, il cui valore ammonta ad oltre 600mila euro.

Lascia un Commento