Non consegnò le chiavi del tribunale, al via processo a carico dell’ex sindaco di Sala Consilina

Al via oggi al Tribunale di Lagonegro il processo penale a carico dell’ex sindaco di Sala Consilina, Gaetano Ferrari, e di Attilio De Nigris, dirigente dell’Area tecnica del comune, accusati di “interruzione di pubblico servizio”. 
Quando il tribunale di Sala Consilina fu chiuso per effetto della riforma della geografia giudiziaria che lo accorpò a quello di Lagonegro, il territorio si ribellò, e Ferrari si rifiutò di consegnare le chiavi del tribunale per consentire le operazioni di trasloco dopo la soppressione.
Nell’udienza di oggi sono stati ascoltati tre testimoni citati dalla pubblica accusa il capitano dei carabinieri e due marescialli in servizio presso la Stazione di Sala Consilina. Nella prossima udienza saranno ascoltati i testimoni citati dalla difesa.

Lascia un Commento