Nomina illegittima alla Provincia di Salerno, danno erariale di 190mila euro

 

Avrebbe arrecato alle casse dell’ente Provincia di Salerno un danno erariale di quasi 190mila euro il conferimento, ritenuto illegittimo, dell’incarico di direttore generale a un professionista. Secondo i magistrati della Corte dei Conti della Campania, non era in possesso neppure dei requisiti necessari per assumere quella carica. Per i giudici contabili, inoltre, lo svolgimento di quelle funzioni “potevano e dovevano essere ricondotte nell’alveo della struttura burocratica preesistente presso la Provincia di Salerno”. 

Il professionista ha ricoperto l’incarico dirigenziale a Palazzo Sant’Agostino dal 9 dicembre del 2014 fino allo scorso 30 agosto. Le indagini sulla “mala gestio” nella Provincia di Salerno è stata condotta dalla Guardia di Finanza di Napoli sotto il coordinamento del sostituto procuratore Francesco Vitiello e del procuratore regionale Michele Oricchio.

Lascia un Commento