NOI E LA REGIONE – Impianto a biomasse o altro ad Oliveto Citra? Le iniziative di Donato Pica

La Segreteria provinciale del Pd di Salerno in una riunione tenuta lunedì scorso ha giudicato fuorilegge l’impianto di combustione a biomasse autorizzato ad Oliveto Citra dalla Regione Campania. Il dubbio è che non si tratti di un impianto a biomasse ma di un vero e proprio inceneritore.
Il Consigliere regionale Donato Pica, presente alla riunione con il collega Gianfranco Valiante, è intervenuto sul caso anche nella puntata di “Noi e la regione” andata in onda a Radio Alfa, alle 16.45 di giovedì 13 settembre, affermando che “se gli uffici della Regione hanno omesso o malcurato alcuni passaggi autorizzativi, questo va messo in evidenza”.
Pica ha ricordato di aver presentato una interrogazione al presidente della Regione e gli assessori alle Attività produttive e all’Ambiente e, di aver chiesto anche un’audizione in Commissione Ambiente allo scopo di “ristabilire la verità dei fatti e la correttezza della procedura”. Sarà fatto anche un accesso agli atti per aver certezze sul rispetto delle prescrizioni di legge.
Il caso di Oliveto Citra, secondo il Consigliere regionale Pica, riguarda il territorio comunale e dell’intera comunità dell’Alto Sele, ma interroga tutti sulla necessità di rispettare la sostenibilità ambientale dei territori. “La tutela dell’ambiente e della salute – conclude Pica – è una priorità assoluta perché si registrano dati sempre più allarmanti su gravi patologie”.

Ascolta la puntata in podcasting:

 

Lascia un Commento