NOI E LA REGIONE – Il parere di Donato Pica sulla situazione degli enti montani

Ha parlato della delicata situazione degli operai idraulico forestali della Campania e del destino degli enti locali il consigliere regionale salernitano Donato Pica, nell’appuntamento di questa settimana con "Noi e la Regione", la rubrica del giovedì durante la quale Pica parla della propria attività alla Regione Campania. Pica si è soffermato sulle difficoltà di 5mila operai della regione, che da alcuni anni temono la perdita del posto di lavoro, ed hanno difficoltà a sostenere la famiglia per via dei mancati pagamenti degli stipendi. In merito, sostiene Pica, il governo regionale ha solo reso noto di non poter contrarre i mutui, pertanto si va avanti in maniera disorganica nel tentare di risolvere questo problema. Il consigliere salernitano evidenzia che solo di recente la Regione ha intensificato il dialogo con il Governo nazionale, affinché metta a disposizione i circa 60 milioni di fondi Fas, utili a far fronte alla situazione. "Non si tratta solo di retribuire gli operai – ha detto Pica – ma anche di salvaguardare il territorio". "La cosa più grave – ha proseguito – è che manca il ‘decreto antincendi’, e che l’assessore alle finanze, Giancarlo Giancane, non sblocca i fondi necessari, non rendendosi conto delle reali difficoltà del territorio, che d’estate viene devastato dagli incendi".

Ascolta la puntata in podcasting:

 

Lascia un Commento